4810 PATRON OF ART

Per rendere omaggio ai più importanti mecenati della cultura e dell'arte dei secoli passati, che meritano un ampio riconoscimento per il loro impegno e per i risultati ottenuti. Dal 1992 questi strumenti da scrittura, creati a mano con estrema precisione, vengono presentati ogni anno . La tiratura è limitata a 4.810 esemplari. Una seconda edizio...

Per rendere omaggio ai più importanti mecenati della cultura e dell'arte dei secoli passati, che meritano un ampio riconoscimento per il loro impegno e per i risultati ottenuti. Dal 1992 questi strumenti da scrittura, creati a mano con estrema precisione, vengono presentati ogni anno . La tiratura è limitata a 4.810 esemplari. Una seconda edizione, ancora più preziosa, è limitata a 888 esemplari.

Altro

4810 PATRON OF ART   Ci sono 4 prodotti.

Sottocategorie

  • MONTBLANC LUDWIG II...

    Montblanc Ludwig II Limited Edition 4810

    Ludovico II (25 agosto 1845 – 13 giugno 1886), detto “Re Cigno” o “Re delle fiabe”, fu re di Baviera dal 1864 fino al 1886, anno della sua morte.
    Coltivò la sua passione per i castelli elaborati facendo realizzare tre capolavori architettonici: Linderhof, Herrenchiemsee e Neuschwanstein, interpretazioni fantasiose delle fortezze medievali.
    Il cigno divenne il suo emblema reale, simbolicamente esaltato nella saga di Lohengrin e presente come motivo decorativo in tutti i castelli di Ludovico.
    A volte è indicato anche come il "pazzo re Ludwig", anche se l'esattezza di tale etichetta è stata contestata: fu deposto per motivi di malattia mentale, senza visita medica, e morì il giorno dopo in circostanze misteriose: le domande sulla diagnosi medica restano controverse.
    Fu noto come un eccentrico la cui eredità si intreccia con la storia dell'arte e dell'architettura; infatti egli commissionò la costruzione di numerosi stravaganti castelli fiabeschi e fu un devoto mecenate del compositore Richard Wagner.
    Fu generalmente ben voluto e ancora oggi è venerato da molti in Baviera.
    La sua propensione nel costruire castelli è una grandiosa eredità per la Baviera e contribuisce a incrementarne il fatturato turistico di massa.

    Montblanc Patron of Art Ludwig II 4810 - Dettagli:
    Modello: Ludwig II
    Sistema di caricamento: Stantuffo
    Pennino: Oro 18K con incisione dedicata
    Limited Edition: 4810 stilografiche
    Montblanc Ident. 117843
    Clip: Metallo finitura oro tonalità champagne a forma di cigno.
    Materiale: lacca blu translucida
    Cappuccio: lavorazione guilloche rivestito da uno strato di lacca bianca translucida.

  • MONTBLANC SCIPIONE...

    MONTBLANC DEDICA IN VERSIONE LIMITATA LA PATRON OF ART 2017 A SCIPIONE BORGHESE 

    Scipione Borghese (Roma, 1° settembre 1577 – Roma, 2 ottobre 1633) è stato un cardinale, arcivescovo cattolico e collezionista d'arte Italiano, nipote di papa Paolo V. L'uso del cognome Borghese, importante famiglia nobile di Roma originaria di Siena, ed i favori dello zio(papa Paolo V), uniti alle sue indubbie capacità, aiutarono Scipione Borghese ad affermarsi in pochi anni come uno dei più importanti mecenati e collezionisti del primo seicentoCi ha lasciato la fondazione della collezione d'arte di villa Borghese a Roma, simbolo massimo dello stilo stravagante nella decorazione di interni a Roma,e che comprende le più raffinate collezioni si scrittura barocca al mondo.

    La penna Patron of art Scipione Borghese 4810 è in edizione numerata e limitata in soli 4810 pezzi a livello mondiale. Clip in ottone con finitura quarzo fumè con Bariletto in granito massiccio. Cappuccio in ottone con finitura rutenio. Pennino dedicato e realizzato a mano in oro massiccio 18 KT con speciale incisione con caricamento a stantuffo.  

  • HENRY E. STEINWAY

    La Patron of Art Edition Henry E. Steinway si ispira alla bellezza classica del pianoforte Steinway. Il cappuccio con finitura in oro che richiama il telaio di un pianoforte. Il corpo ha un carattere più classico con finitura in lacca nera nella 4810 Edition. La clip ricorda la vite brevettata impiegata per modellare il profilo arrotondato della cassa del pianoforte. Il nome "Steinway & Sons", visibile sopra la tastiera dei pianoforti Steinway, è inciso sull'anello del fondello e si accompagna all'incisione del ritratto di Henry E. Steinway sul pennino in oro 750.

    Henry E. Steinway, nato in Germania nel 1797, è stato senza dubbio il più grande precursore nella costruzione di pianoforti. Emigrato a New York, nel 1853 fondò la "Steinway & Sons", l'azienda leggendaria che ad oggi vanta ben 128 brevetti, a dimostrazione del suo spirito innovatore. Molti dei primi brevetti, come il sistema a corde incrociate o il processo di curvatura del legno della cassa, sono stati decisivi nel determinare la forma e le tecniche di costruzione del pianoforte a coda. Ma Steinway non fu solamente un mirabile innovatore: impegnato anche nella promozione della scena musicale newyorkese, nel 1866 fondò la Steinway Hall a Manhattan, la prima e più grande sala concerti dell'epoca che riscontrò un successo senza precedenti. Oggi, la Steinway Hall è un punto d'incontro culturale per musicisti ed esperti di musica di tutto il mondo.

  • SIR HENRY TATE

    La Patron of Art Edtion Sir Henry Tate 2006, limitata a 4810 stilografiche, è caratterizzata da una forma chiara e ben strutturata. La fonte d'ispirazione è l'architettura neoclassica del museo Tate Britain, finanziato da Sir Henry Tate. Le linee geometriche del corpo placcato platino e la decorazione degli anelli del cappuccio riprendono gli elementi caratteristici dello stile dell'edificio che ospita il museo e creano un elegante contrasto con il cappuccio e il corpo intarsiati di lacca rossa lavorata a guilloché. La sommità del cappuccio ospita una stella Montblanc color avorio.

    Il pennino in oro 18 carati placcato platino può essere ritratto con un movimento di rotazione con doppio sistema di caricamento cartuccia o converter. È finemente inciso con due canne da zucchero, un'allusione alla materia prima che permise a Sir Henry Tate di "aiutare l'arte del Regno Unito ad ottenere il posto che le spetta di diritto e a soddisfare così milioni di persone di questa e delle prossime generazioni". L'edizione esclusiva include anche la stilografica "Sir Henry Tate", la cui edizione è limitata a sole 888 penne in oro massiccio 750 e lavorate con incisioni in lacca grigia. La sommità del cappuccio è circondata da una serie di diamanti con taglio quadrato.

  • HOMMAGE À ANDREW CARNEGIE

    L'originale ed elegante edizione Patron of Art Hommage à Andrew Carnegie del 2002, riprende lo stile dell'Art Nouveau che Carnegie sostenne con grande entusiasmo. La clip della stilografica è una graziosa figura femminile che con le sue ali di farfalla avvolge il cappuccio della stilografica. Il serbatoio nero dell'edizione in 4810 esemplari crea un forte contrasto con il raffinato argento sterling 925 del reticolo. Il  pennino della stilografica è rodiato in oro 18 KT con caricamento a stantuffo.

  • MARQUISE DE POMPADOUR

    La Patron of art Edition 2001 Marquise de Pompadour rappresenta l'omaggio a una personalità affascinante che raramente compare nei libri di storia. Il corpo sfarzosamente dorato e le altrettanto dorate finiture delle Limitation 4810 rispecchiano la vita lussuosa alla corte di Versailles. Il cappuccio in finissima porcellana di Meissen, ornato con una rosa color seppia con preziose finiture in oro, ricorda la'more della Marchesa di Pompadour per la porcellana . L'incisione realizzata in stile Rococò, in omaggio all'epoca storica in cui visse la Marchesa, decora finemente il pennino in oro 18 KT  

Visualizza 1 - 4 dei 4 articoli
Visualizza 1 - 4 dei 4 articoli